- - - - F O T O G R A F I E - P A R O L E - I D E E - - - -

www.flickr.com

mercoledì 15 marzo 2006

Tié!

Da questo pomeriggio sto pensando a tante cose.
Rido, sarà che mi trovo bene in casa, tutto tranquillo,
inizio a sentirmi di nuovo me stesso. Sarà che ieri guardando Prodi mi sono sentito sicuro sul fatto che si vinceranno queste elezioni.
Ci sono tante altre cose da dire, una cosa in particolare che mi sta facendo sognare da qualche ora. Non dico cosa per ora, perché credo che la trafila sarà lunga, ma voglio dire, se il mio progetto andasse in porto, chissà non si sa mai che mi ritroverei di nuovo a salpare per un nuovo paese, a breve anzi a brevissimo.
Ecco che cazzo ho già detto troppo, e le possibilità che ciò avvenga sono davvero basse. Però ho ripreso oggi il sorriso, scrivo post del cazzo ultimamente come possono essere questi ultimi tre, ma chi se ne frega? Nessuno. Mi affaccio in Via Indipendenza e penso che se ho 30 centesimi in tasca e giusto il biglietto per tornare a Venezia, sono fortunato, e tutto inizia lentamente a passare in secondo piano. In attesa della nuova crisi depressiva. Tié!

6 commenti:

apepam ha detto...

^_^!!!

Il bello e' "sapersi rialzare" non "non cadere mai"

Questo te lo dico sottovoce...tanto ho letto che ti sei attrezzato ;)

Ilaluna84 ha detto...

fa sempre bene, uno spiraglio di gioia. Non abbandonare mai la speranza, nemmeno quando riguarda qualcosa di poco probabile.

porcosenzali ha detto...

Non si dice mai tie'! A chi, poi? Bisogna sempre superare se stessi, mai gli altri.

Jacko83 ha detto...

Sono caduto di nuovo.
Non riuscirò mai a superare me stesso. è una causa persa.

porcosenzali ha detto...

Possiamo sempre.

Jacko83 ha detto...

Ho smesso di credere. e forse di potere.