- - - - F O T O G R A F I E - P A R O L E - I D E E - - - -

www.flickr.com

mercoledì 24 maggio 2006

Ricordi.



Non so, a me questa foto piace molto. Mi ricorda pasqua di qualche anno fa, quando sono andato ad Amsterdam a trovare i miei amici olandesi, dei quali ho sempre un ricordo particolare, oltre ai loro nomi, che sembrano due calciatori, Raoul e Ronnie, ci sono stati moltissimi momenti divertenti assieme, e forse sto cercando proprio un sorriso.
Sorridere di questi tempi mi è un po' complicato, perché ho altri pensieri in mente, perché ci sono troppe cose che non si incastrano, è come fare un puzzle con alcuni pezzi che mancano, quindi è come avere un volto senza lineamenti.
Non so, se guardo quella foto, mi ricorda uno dei periodi più belli di questi ultimi anni, ero ancora alle superiori, avevo la faccia da bimbo, viaggiavo per l'europa e guardavo il mondo dal finestrino di un aereo che stava per decollare.

14 commenti:

FioZ ha detto...

UH...La prima a commentare? sono proprio la tua fan numero 1!
Il mondo visto con gli occhi di un bambino è totalmente diverso da quello guardato da un adulto. Ma anche quello visto da un adolescente non coincide con la visione della persona matura. Il punto di vista cambia sempre, perchè noi ci spostiamo crescendo :P
Mi trovo anche io in un periodo in cui è assai difficile strapparmi un sorriso, ma qualcuno ci riesce ancora..
Bella la foto...sembrate una boyband inglese eheh :D
P.S. il tipo sulla destra ha bisogno di una trasfusione, è trasparente ihih...
Baci e abbracci, vado a stirare (uahahah mi voglio deridere da sola)

Ari ha detto...

ci saranno sempre altri periodi belli, jacko. basta saperli aspettare. e costruirseli per ammirarli da fuori.

Tia ha detto...

xke è così difficile strapparti un sorriso jacko? sei proprio sicuo che sia il mondo intorno a te a cambiare? o sei te che stai sollevando quel velo che ha protetto la tua vista fino a questo momento? boh...se sai dare una risp fammela sapere, xke di sorridere neppure io c'ho la forza, ma almeno la voglia di farlo c'è...penso sia già un passo avanti no?!
P.S.: wow sono in top 3 per i comments questa volta!!! va bè vado a "lavorare" spero di beccarti presto a venezia city ;)

goodnightmoon88 ha detto...

IO NON ho paura del buio... semmai della luce e tu come percepisci la realtà? Luci e ombre o solo malinconico buio? tante città... tante mete...
ps non ho capito la domanda che mihai fatto nel blog... se puoi spiegarmi, quando ripassi :)

Pascal ha detto...

A me guardare le vecchie foto dà sempre la depressione... il passato non mi manca, ma vedere il tempo che mi è trascorso addosso mi ricorda troppo che devo morire... sono troppo negativo forse, avresti bisogno di più solarita... ;)*

Ilaluna84 ha detto...

Le foto hanno un potere quasi miracoloso: evocano mondi interi in una sola immagine.

Learner 85 ha detto...

Quanto ti capisco... e che male fanno certi ricordi di tempi più sereni!!!
Ma "la Vita è adesso"... e il tuo cuore continua a battere! Tutto ciò che puoi fare e cercare di farlo battere per qualcosa di buono! E così io...

Ciao Jack...

Anonimo ha detto...

I ricordi ci lasciano vivere sereni,a volte.A volte ci servono semplicemente per respirare ancora nuova aria.
Creep

Jacko83 ha detto...

fio: sei la mia fan n°1 ma questo si sapeva già sai ;)il tipo a destra sta bene cosi' com'è fidati..
ari: sono bravo a disfare non a costruire ultimamente.
tia: se alzo quel velo è finita.
goodnightmoon: non so ancora se io e la realtà siamo 2 cose concrete, perché per me la realtà non esiste.
pascal: a me manca il passato, perché in quel passato mi domandavo come sarei stato ora, e non credo che mi sarei voluto cosi'.
ila: si hai colto nel segno..
hai cambiato nick fabio?
creep: hai detto bene, a volte..

Ale ha detto...

io mi ricordo benissimo di questa foto ^^
uaz uaz uaz :D

Jacko83 ha detto...

ah si? come mai?

Pero ha detto...

...guardo il mondo da un oblò, mi annoio un po'...

Jacko83 ha detto...

mi ricorda una canzone..

PeroChan ha detto...

forse perchè lo è :)

E guardo il mondo da un oblò
mi annoio un po’
passo le notti a camminare
dentro un metrò
sembro uscito da un romanzo
giallo
ma cambierò, si cambierò

Son pieno di contraddizioni
che male c’è
adoro le complicazioni
fanno per me
non metterò la testa a posto
mai


Luna di Gianni Togni.