- - - - F O T O G R A F I E - P A R O L E - I D E E - - - -

www.flickr.com

giovedì 21 dicembre 2006

prenotato.



Questa foto un po' emblematica, però racchiude un po' me stesso. Non sono prenotato.
Non sono programmato. Quindi si mette in contrapposizione l'organizzazione e la disorganizzazione, insomma una analisi degna di un bel quadro semiotico, una megapippa che non finisce più. Il treno ha inevitabilmente grandi e infiniti significati.
Movimenti, kilometri, persone e quant'altro. Tra qualche giorno Natale, poi questo viaggio a budapest, assume mille significati, per la tipologia di viaggio, quindi il treno, e per la compagnia con la quale parto più che mai da scoprire. Parto si con la cuccetta prenotata, ma il futuro, quello si che è un'incognita non prenotabile.

2 commenti:

stefo ha detto...

E meno male che il futuro non è prenotabile! Sai che noia altrimenti?

:)

Drew flying cow ha detto...

Ti appicicherò una microspia gps ai pantaloni beige...così so sempre dove sei...
Ci mancherai l'ultimo...ti manderemo le foto di Ale che canta in mutande in Prato della Valle...

Baci


Drew