- - - - F O T O G R A F I E - P A R O L E - I D E E - - - -

www.flickr.com

lunedì 15 gennaio 2007

Occhi che guardano altrove.

A volte mi sento come lui. In guerra con me stesso. Certo, da piccolo non ero così bello, e non avevo questo sguardo così profondo, che a me trasmette malinconia e tristezza. Credo sia una delle copertine di Album più belle e profonde in assoluto. Nessuna parola, solo lui.
Sono qua sommerso dalle carte che sto sistemando, dai libri che non stanno più nelle mensole, dai cd che sono sparsi ovunque e i cassetti che straboccano. Questa è stata da sempre la descrizione esatta di camera mia. Si dice che la propria camera rispecchi il nostro modo di essere, beh si, per me ha una piena valenza tutto ciò, perché sono casinista nella vita e nei fatti.
Domani, se dio vuole andrò in posta che sono giorni che continuo a rimandare un pagamento.

Sistemando c'è qua con me "patagonia express" in spagnolo, che era qualche anno che non lo trovavo, bel libro davvero.
Oltre a questo, beh si ho tutte le fotografie che svolazzano assieme alla mia collezione di cartoline quelle che trovi dentro i bar e i locali. Sono arrivato ad un numero assurdo tipo 500 ed oltre.
Tutto però è ancora fermo, io sono dentro questo spazio quadrato e il tempo continua a volare.
Mi sento un po' bambino, e anche io indosso uno sguardo malinconico con l'elmetto.

5 commenti:

ilaLuna84 ha detto...

Concordo: quella foto è semplicemente stupenda.

In camera mia c'è una bandiera della spagna. Tante foto. tante citazioni.

E' la mia descrizione sotto forma di ambiente.

Perchè amo le parole scritte. Amo ricordare. E sogno la mia adorata spagna.

Mi piace questo post: immortala il tuo adesso.

Luke ha detto...

anch'io collezionavo quelle cartoline, alcune sono strafighe

Jacko83 ha detto...

già.. un po' come le figurine..

Seth ha detto...

complimenti per il nuovo situzzo... sei davvero bravo :)

SMAK

Susanna ha detto...

Sono d'accordo con te, quella copertina fece lo stesso effetto anche a me quando la vidi la prima volta. Quello sguardo comunica tanta malinconia ma anche speranza...e una consapevolezza che lo fa sembrare quasi un adulto. E' emozionante.