- - - - F O T O G R A F I E - P A R O L E - I D E E - - - -

www.flickr.com

domenica 21 gennaio 2007

perché.ti.prego

Quando la domenica mattina ti capita di andare in posti remoti, che per me possono anche essere a 20km da casa, o forse meno, beh a volte non è tutto cosi' malvagio.
Domenica mattina, il sottoscritto va a Pellestrina (ve) per la partita di calcio domenicale.
Tutto tranquillo, ma poi mentre aspetti il bus, e scavalchi i murazzi e vai a guardarti il mare, la spiaggia e la sabbia e non ci sono altri, allora la iniziano a scattare tutti i pensieri che si erano interrotti per sopravvivere attorno a 22 marmocchietti che tirano calci al pallone.
Sto pensando che mi manca il mare, anche se abito a Venezia, che presto tornero' al Lido in spiaggia, con il mio cappotto, la mia sciarpa e rimarrò circa 1h a scrivere e a pensare di fronte all'infinito finito. Intanto c'è stata Pellestrina, una domenica diversa, il mare, la foschia e quella malinconia che, a sprazzi torna senza chiedere permesso.

1 commento:

Seth ha detto...

Leggendo il tuo post ho pensato molto al fatto che anche a me manca molto il mare ed in particolare quest'estate... Malinconie che vanno e vengono, ed esperienze che, comunque, potremo rifare l'estate prossima :)

SMak