- - - - F O T O G R A F I E - P A R O L E - I D E E - - - -

www.flickr.com

sabato 24 febbraio 2007

Condannati all'ergastolo.

Discorsi seri quest'oggi.
Questa crisi di governo mi ha molto colpito, in particolare urge una riflessione in merito.

Sto leggendo moltissimo di quello che dice la rete a riguardo, sui blog, sui giornali, in particolare sulla BBC.co.uk. Tra i commenti che la gente lascia sul sito inglese, un americano scrive:

Ma si chiudiamo tutte le basi italiane, e poi quelle in germania e poi andiamo via, ma non verremo poi a salvarvi il culo di nuovo quando litigherete ancora tra di voi.

Se questi sono i commenti americani beh sinceramente non ho capito un bel nulla. Stanno violando la legge italiana possendendo bombe atomiche sul nostro territorio, uccidono gente sfrecciando con gli aerei, IO IL CERMIS NON ME LO SONO DIMENTICATO, IO CALIPARI NON ME LO SONO DIMENTICATO.
Quindi non si parla del fatto di essere di destra o di sinistra ma si parla di iniziare a pensare agli stati uniti non tanto come un nemico, ma come uno stato sovrano che sovrasta gli altri per i propri sporchi interessi, se qualcuno davvero vuole essere liberale, farebbe presto qualcosa per porre rimedio. Abbiamo pagato per bene il fatto che gli usa ci hanno salvato il culo nella seconda guerra mondiale, adesso mi sembra che abbiamo già da parecchio estinto il debito anche con gli interessi.

Ma tornando a noi.
Non ci voglio vivere in un paese che per metà continua a votare Silvio, che si è dimenticato di cosa abbia combinato con il suo governo, basti solo pensare alla girandola di ministri che si sono susseguiti e l'attak che hanno sulle sedie, assieme alle sniffatine di coca dei sottosegretari.
Mi viene da rivolgere un pensiero a tutti coloro che evadono le tasse. SIETE DEGLI ASSASSINI FIGLI DI PUTTANA. Lo stato ovviamente ora deve ricaricare le tasse perché in anni precendenti la parola rigore economico è stata sostituita con finanza creativa, che ha creato un buco grande come il traforo del monte bianco, quindi noi ci prendiamo le botte perché stiamo aumentando le tasse, ma se in italia sono tutti ottusi e imbecilli e non pensano al perché lo fanno, beh non so più dove sbattere la testa. Non aumentiamo le tasse per sport, ma perché questo è causa di malgoverno che c'è stato fino a un anno fa, circa.
Voi che evadete le tasse siete dei criminali, dovrebbero arrestarvi e buttare via la chiave, perché rubate al popolo italiano, siete sinonimo di egoismo violento, di qualunque colore voi siate.
Ne ho le palle piene di vivere in un paese di questo tipo, dove essere egoisti, pensare a se stessi è l'arma vincente, chi aiuta, ci cerca di risistemare le cose, chi cerca di essere sovrano sul proprio territorio viene demonizzato ed etichettato come terrorista rosso, antiamericano e tante altre cose. Io in negozio non ho mai mancato uno scontrino fiscale, così almeno con me faccio in modo che il padrone non riesca ad evadere al fisco. E fanculo al suo commercialista fascista.
Dopo la Colombia che è di passaggio nella mia vita, è un punto di riflessione per vedere il modo da un altro lato, penso che in Italia difficilmente rimarrò, anche con un governo di sinistra, o pseudotale che ha abortito i DICO in favore dell'unità nazionale e della continuità.
Sono d'accordo, i DICO possono aspettare, tanto in Italia, siamo schiavi del Rotweiler, quindi finché da S.Pietro arrivano i diktat e in parlamento ci sono sempre i soliti schiavi democristiani non ci sarà modo di fare nessuna legge, poiché sono loro che risultano essere l'ago della bilancia, vedi il Senatore Follini Marco.
Tutto di colpo mi è tornato un amore spasmodico per Stoccolma, eh si ragazzi, voglio vivere tra il freddo e il gelo, dove il giorno diventa sera al pomeriggio, dove si può stare da soli e finalmente fare grandi riflessioni in silenzio.


8 commenti:

Susanna ha detto...

Concordo! Anche se è molto triste ammetterlo! :-(

E. ha detto...

bravo bravo.
urla a Yankee go Home e vai a dare i soldi ai terroristi palestinesi.

Io nonostante tutti i loro errori preferisco gli stati uniti a qualsiasi altro padrone.
L'italia non sarà mai libera perchè non ne ha le palle, ha solo la gretta furbizia di fregare ogni volta il padrone di turno.
e a un certo punto viene da pensare che alcune cose se le sia anche meritate.

inoltre la tanto meravigliosa coscienza a qui certi deputati e senatori mi fa proprio ridere.
gli stati non si governano con i padrenostri e nemmeno con bella ciao

Anonimo ha detto...

ciao jacko
sono completamente d'accordo con te
e in risposta al precedente commento: ma chi ha parlato di bella ciao? rileggiti il pezzo prima di commentare

luca
como

Anonimo ha detto...

ah dimenticavo

chi pensa che non si debba essere servi degli stati uniti non necessariamente è filo palestinese o terrorista
io per esempio sostengo israele, non come baluardo dell'occidente, ma come stato che nei sui diritti si difende

ola

luca
como

Jacko83 ha detto...

ciao luca di como.
pensavo fossi un mio amico che si chiama luca ed è di como, ma non sei tu.
Chi sei?

E. ha detto...

israele è un baluardo di democrazia in una terra dove vivono solo corruzione e dispotiche autocrazie

Jacko83 ha detto...

palestina stato libero. altro che.
se la democrazia è combattere ed espropriare.. behe edo mi dispiace ma non è cosi che si convive, alzando muri alimentando arsenali.

E. ha detto...

jacko ma libero da cosa?
libero da leggi che impediscano a chi ha il potere di rubare tutto a chi è governato?
non sognamo credendo che la povertà della palestina sia colpa di israele, il tesoro di arafat e degli altri autocrati mi pare un bell'esempio...