- - - - F O T O G R A F I E - P A R O L E - I D E E - - - -

www.flickr.com

mercoledì 30 maggio 2007

Dove siamo nel mondo? Ma devo partire?

Avvisi particolari

Dal 26.03.2007 - Ai connazionali che dovessero recarsi in Colombia, si consiglia di segnalare alla nostra Ambasciata d'Italia a Bogotà, via mail o fax, le date di permanenza nel Paese e gli eventuali spostamenti sul territorio, attenendosi scrupolosamente ai suggerimenti forniti alla voce "Sicurezza". Si raccomanda altresì di registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare nel Paese sul sito: www.dovesiamonelmondo.it

Dal 15.12.2006 - Numerose denunce sono state segnalate per rapine effettuate nei confronti di coloro che prelevano contanti da banche o da sportelli bancomat (anche se ubicati all’interno di centri commerciali). Si raccomanda pertanto di usare particolare prudenza durante la permanenza nel Paese evitando di portare con sé oggetti di valore e grosse somme di denaro e, nell’ipotesi di aggressione, di non opporre mai resistenza.
Ai connazionali che dovessero recarsi in Colombia, si consiglia inoltre di segnalare alla nostra Ambasciata d’Italia a Bogotà, via mail o fax, le date di permanenza nel Paese e gli spostamenti sul territorio, attenendosi ai suggerimenti forniti alla voce "sicurezza". Si raccomanda altresì di registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare nel Paese sul sito: www.dovesiamonelmondo.it .


Dal 28.09.2006 - In considerazione delle recenti minacce da parte della guerriglia di possibili attentati in centri commerciali e luoghi di ritrovo siti nella zona nord di Bogotá, in particolare ad est dell’ “Autopista Norte” tra la calle 72 e la calle 127 (includendo quindi la “Zona Rosa”, il quartiere di “Usaquen”, il Centro Commerciale “Unicentro” e altri centri commerciali compresi in quest’area), si raccomanda ai connazionali di frequentare i luoghi sopraindicati solo in caso di necessità, trattenendosi solo il tempo strettamente necessario.
Numerose denunce sono state segnalate per rapine effettuate nei confronti di coloro che prelevano contanti dai bancomat (anche se ubicati all’interno di centri commerciali) sopratutto tra la “Zona Rosa” e la calle 74. Si consiglia pertanto di usare particolare prudenza durante la permanenza nel Paese evitando di portare con sé oggetti di valore e grosse somme di denaro e, nell’ipotesi di aggressione, di non opporre resistenza.
Si raccomanda ai connazionali di non recarsi nelle zone a rischio del Paese indicate alla voce "Sicurezza" e di adottare massima cautela durante il soggiorno, evitando luoghi di eventuali manifestazioni ed assembramenti politici. Elevato è il rischio rapimenti.

Ai connazionali che dovesse recarsi in Colombia, si consiglia di contattare anticipatamente al viaggio la nostra Ambasciata a Bogotà, di segnalare sempre all'arrivo la propria presenza nel Paese e gli spostamenti sul territorio, attenendosi ai suggerimenti forniti durante la permanenza. Si raccomanda altresì di registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare nel Paese sul sito: www.dovesiamonelmondo.it “


Si registra nel Paese una recrudescenza di attività eversive e atti di violenza contro civili e dirigenti politici locali da parte della guerriglia (gruppi paramilitari delle FARC ed ELN).
Si raccomanda, pertanto, ai connazionali di non recarsi nelle zone a rischio del Paese indicate alla voce "Sicurezza" e di adottare particolare cautela durante il soggiorno evitando luoghi di eventuali manifestazioni ed assembramenti politici. E' elevato il rischio di rapimenti.
Ai connazionali che dovessero intraprendere un viaggio in Colombia, si consiglia di contattare prima del viaggio la nostra Ambasciata a Bogotà, di segnalare sempre la propria presenza all'arrivo nel Paese, attenendosi ai suggerimenti forniti durante la permanenza sul posto.

5 commenti:

Ale ha detto...

allettante...

Ari ha detto...

certo che ti fanno proprio passare la voglia di partire, decisamente.

Luca ha detto...

io mi starei a casa...

Padda ha detto...

Ah bene! :-)
Beh, tu scrivi ogni 3 ore nel blog dove sei e dove stai andando, almeno se succedesse qualcosa (sgrat sgrat) ci pensiamo noi ad andare alla polizia per iniziare le ricerche! ^__^

Marchesa ha detto...

dunque deduco che.
me un po' spiaciuta.

prima di me partire voglio te salutare :)