- - - - F O T O G R A F I E - P A R O L E - I D E E - - - -

www.flickr.com

domenica 5 agosto 2007

Riflessioni di mezz'estate.

Dopo una giornata persa ad inseguire determinati perché,
un pomeriggio perso a riflettere su quello che si è fatto mentre si inseguivano i perché, si scopre una fragilità immensa attorno a tutte le mie sicurezze, senza aver nessun idea di cosa sia veramente accaduto nelle 10 ore precedenti.

Non esiste nulla di concreto, ma solo dei ricordi molto lontani, o forse allontanati dal mio corpo per finire in quei pensieri che non devono essere tirati fuori se non per ricordare come gli errori nella vita, di un determinato tipo si fanno solo una volta, noi stessi siamo i primi a darci una possibilità, ma non due.

La serata è andata via tranquilla, senza nessun tipo di sorprese: una seconda casa so di averla e solo grazie a coloro che ti vogliono bene le cose si mettono come vorresti tu, o quasi. Ripensi solo a chi c'è e chi vorresti accanto e non c'è e di quello che ti ha detto quando ti sei messo a pensare a tutto ciò che nelle ultime settimane è accaduto, senza rendersi conto che la tua vita da un lato è ok, dall'altro fa veramente schifo. Vorrei ma non posso è il motto, vorrei ancora una volta viaggiare sulle strade del nord, ma non si può andare a stoccolma perché questo weekend non c'erano aerei per partire. C'è sempre Hamburg nei miei pensieri e forse tutto questo ha dell'irrazionale, perché non c'è nessun tipo di soluzione quando mancano le risorse, oppure le materie prime in modo particolare quando hai 6 mesi di stipendio da pensare a come spendere, senza non essersi scordati di sanare i debiti pregressi.

All'orizzonte c'è Amsterdam a fine settembre, che però risulta veramente lontana come meta, in modo particolare con le persone che devo condividerla.

Ora sono le due e mezza, e forse sarà anche ora che domani, vista la giornatina che si preannuncia inizi a pensare a come investire il tempo, che diventa sempre più prezioso, da un lato per come lo sai investire, da un lato per la vita che si porta via, considerando che tra poco più di un mese sarà il mio compleanno.

1 commento:

ilaLuna84 ha detto...

Non guardare al compleanno come a un po' di vita in meno, ma come a un anno in più che ti ha arricchito.