- - - - F O T O G R A F I E - P A R O L E - I D E E - - - -

www.flickr.com

giovedì 17 agosto 2006

Stato di calma apparente

Il cd della Turci sta mattina era perfetto. Pochi clienti in negozio oggi. Ho avuto il tempo per fare le cose con calma, colazione, aprire il negozio senza fretta.
Già due clienti di ieri sono tornati sta mattina presto. Mi domando che devono fare, comunque spezzano lo stato che regna in questo posto.
Viene un signore, quasi tutti i giorni, con carta d'identità Italiana,anche se è rumeno. Vuole sempre lo stesso computer, il numero 12. Credo che ci si potrebbe scrivere un giallo o qualcosa che ci assomigli, perché vedendo le abitudini della gente ti domandi quanta gente che sembra strana, poi magari non lo è, c'è in giro.
Vedo dalla grande vetrina che si affaccia sulla strada tanta gente, tanti turisti soprattutto, in una città come Venezia, noi che ci abitiamo siamo quasi una eccezione alla massa consumistica d'importazione che mantiene lo status di città cara, in tutte le sue forme, basti vedere i prezzi che vengono applicati da me.
La signora del negozio di fronte ieri mi ha offerto un bacio perugina. Peccato che abbia almeno 60 anni. La pizzeria di fronte mi regala la pizza, poiché è stato alunno di mio padre che lo ha salvato ogni anno dalla bocciatura, ed è anche stato compagno ai tempi delle assemblee studentesche e delle manifestazioni.
Sono le 10 nel frattempo. Ancora 4 ore, e poi sarò a casa. I miei partiranno domani. Sto pensando a cosa posso fare in questo weekend. Magari me ne potrei andare via anche io da qualche parte. Vedremo.

8 commenti:

Massimo Manuel ha detto...

Qualunque cosa tu faccia, divertiti... =)

Pascal ha detto...

Ma i veneziani "indigeni" come fanno la spesa e dove vanno il sabato sera con i prezzi che ci sono??? :O

Ilaluna84 ha detto...

Mi piace un sacco osservare la gente. Ed è vero: ci sono un sacco di persone che sembrano strane, al mondo. Eppure, molto spesso, sono proprio loro le più "normali". Ammesso che "normale" e "strano" siano parole dotate di un significato, poi...

acaso ha detto...

Anch'io sono a casa da solo, da lunedì... penso che l'attività principale sarà dormire, seguita dal mangiare... e poi chissà, "la casa libera" è una specie di mito adolescenziale, perché lasciarsi sfuggire le occasioni solo perché ormai è passata quell'età? :-)

acaso ha detto...

Ah, p.s.
Jacko, hai l'encoding della pagina sballato.
Negli header viene dichiarato sia iso-8859-1 che utf-8... (devi averne solo uno).
Il testo che scrivi è in utf-8, ma i browser, in genere, quando vedono header contrastanti, usano iso-8859-1 (latin1) per partito preso. Il risultato è che le accentate dei testi non si vedono (o sono sbagliate) :-).
Soluzione: lascia solo utf-8 (default di blogger), e togli dal tuo template la parte riguardante iso-8859-1.
Ciao!

Jacko83 ha detto...

eh? acasoooo non ci ho capito na mazza sti informatici della neve -.-

Jacko83 ha detto...

ho risolto :d wow grazie sei nominato mio consulente :D

acaso ha detto...

Hehe, figurati :-)