- - - - F O T O G R A F I E - P A R O L E - I D E E - - - -

www.flickr.com

lunedì 24 dicembre 2007

Riflessioni acide sul natale.

Poche parole, forse in questi ultimi giorni di quest'anno.
Oggi è un giorno un po' così, aspettando come tutti gli anni
la cena della vigiglia, aspettando i tortellini fatti a mano.

Le feste, i regali e le solite consuetudini che ci circondano.

Quest'anno il natale, con la n minuscola, lo sento lontano
tanto lontano, quasi non ci fosse. Lo senti perché il consumismo,
compreso il mio, non tarda mai ad arrivare.

Vivo forse nel caos più totale, basterebbe guardare la camera nella quale vivo.

Ha senso vivere in una camera? Qua è tutto estraniato,
tramite internet arrivano tutte le notizie di questo mondo,
sapere per capire, disse qualcuno, anche se io forse non ho capito ancora un cazzo.

Ci sono tanti silenzi da rompere in questo 2008.
Non so però poi chi pagherà i danni di queste rotture,
che non sono paragonabili a quelle di scatole, che sono forse il problema minore.

Oggi, questo 24 dicembre a Venezia è una giornata grigia, senza senso proprio.

Con il passare delle ore, alzeremo i bicchieri, faremo il brindisi e ci puliremo
delle briciole lasciate da panettoni e pandori.
La neve zuccherata cadrà, anche se c'è quella neve di bamba che pur avendo lo stesso colore
uccide ogni giorno in silenzio, spesso quando lo fa, ti lascia vuoto e solo.

Considerando che dovevo essere a Bogotà quest'anno,
posso dire che ho fatto bene a restare, guardando la vita da altri aspetti
non quella di chi viaggia eternamente senza meta, bensì di chi
vuole dare un senso a tutto questo. Non hanno senso i tanti silenzi,
che nessuno vuole rompere, il sottoscritto incluso.

Silenzi che eccheggiano rumorosi tra le mura di casa.
Squilla un telefono, arriva la notizia, corri, chiedi, scrivi.
Senza nessun tipo di rapporto, senza nessuno sdegno per questo sistema,
senza nessun rispetto. Questo a volte è il lavoro, che non ti fa stare in silenzio.

Dovrei parlare, ma invece scrivo, righe su righe ogni santo giorno.

Buon Natale, se volete gli auguri.

1 commento:

Drew ha detto...

Aehmm...depressuccio ah?
Allora ho fatto bene a prendere il boccione di moet per l'ultimo, ah a proposito, poi come torni a casuccia? ti porta "battista-yota"?

baci baci e fatti vivo

Drewy